Padel tennis: Cosa è, come si gioca e perchè sta avendo questo successo

Il Padel è uno sport in costante ascesa negli ultimi anni. Divenuto estremamente popolare in Sud America, ora sta espandendosi a macchia d’olio anche in Europa, come per esempio in Spagna, dove viene praticato molto comunemente, essendo diventato il secondo sport più praticato del paese dopo il calcio. In Italia è sempre più in voga, e la sua popolarità cresce con oramai numerosi circoli e centri sportivi dove è possibile divertirsi ed allenarsi. Ma andiamo ora nel dettaglio e scopriamo un pò meglio le caratteristiche, le regole e l’attrezzatura necessaria di questo gioco.

Cosa è il Padel e come si gioca

Il Padel è uno sport denominato di palla, che viene giocato da quattro giocatori, due coppie per l’esattezza. E’ uno sport di derivazione tennistica, ed il campo da gioco è di 10 X 20 metri e sono presenti delle pareti in tutti e 4 i lati del campo. La pallina, come avviene nel tennis, supera la rete centrale, ma in questo caso è possibile usufruire anche della parete come sponda per poter giocare nel campo avversario. La palla viene fatta rimbalzare una sola volta, o colpita al volo, mentre il servizio viene effettuato dal basso verso l’alto. Questo sport si caratterizza per la velocità di gioco e per la sua spettacolarità.

Il Padel nasce nel 1969 in Messico da Enrique Corcuera, quasi per caso, dato che il messicano inizialmente era intenzionato a costruire un campo da tennis classico, ma per motivi di spazio non gli fù possibile. Ecco che allora, nonostante la muratura intorno e lo spazio ridotto, creò ugualmente un campo da gioco, e la particolarità piacque. Da li la nascita, e successivamente, come già accennato, negli ultimi l’ enorme apprezzamento e diffusione, specie in sud America ed Europa. La chiave del successo di questo sport è data dal divertimento che si viene a creare nel giocarci, senza trascurare il fatto che si tratta di un gioco di aggregazione sociale, in quanto giocato da due coppie. L’estrema semplicità unita al divertimento sono la ricetta vincente di questo sport così in voga.

 

Attrezzatura

 

Per giocare a Padel l’attrezzatura di base è composta da

Palline: Sono praticamente quasi uguali a quelle del tennis, per forma e colore, anche se costituite con meno pressione, questo per consentire che la pallina viaggi meno velocemente rispetto ad una tradizionale usata per il tennis, in quanto il campo da gioco è più piccolo.

Racchette da paddle: Sono lunghe al massimo 45,5 centimetri e la loro particolarità è che non presentano corde, ma solo dei buchi nella parte centrale. Sono obbligatoriamente legate al polso del giocatore tramite una corda, fatto questo proprio del regolamento.

Sul mercato l’attrezzatura è ampiamente disponibile e diffusa, variando sia per quanto concerne la qualità, sia ovviamente per il prezzo finale. Sarà del giocatore la scelta sull’attrezzatura da lui ritenuta più consona alle sue esigenze.

Regole principali

 

Le regole sono abbastanza simili a quelle del tennis. Nello specifico abbiamo il giocatore in servizio che si posiziona diagonalmente opposto all’area di battuta dell’avversario, il quale dovrà far rimbalzare a terra la palla una volta, inoltre i servizi si alternano, passando prima nell’aerea di destra e poi in quella di sinistra. Durante il gioco la palla può essere respinta di volé, tranne che per la battuta iniziale, dove è necessario far rimbalzare una volta la palla prima di colpirla. inoltre sarà possibile sfruttare le pareti del campo per far rimbalzare la palla oltre la rete centrale.

Una coppia sta al servizio, mentre un’altra riceve, e la palla deve essere necessariamente colpita prima che tocchi terra per due volte, quindi come già accennato, solamente un rimbalzo. Si applica il sistema a punti, ed ogni punto si accredita quando la palla tocca al volo le pareti avversarie, quando rimbalza due volte sul pavimento, o quando dopo aver toccato correttamente il campo, oltrepassi i limiti dello stesso, toccando di conseguenza qualche oggetto. I giocatori a tal proposito possono uscire dal campo per colpire la palla prima che tocchi terra per due volte.

Leave a Comment