Pulsossimetro da dito professionale: Guida completa all’acquisto con classifica dei 5 migliori modelli sul mercato

Oggi il saturimetro rappresenta uno strumento utile ed affidabile per monitorare in modo rapido il proprio stato di salute. Pratico e facile da usare, il pulsoximetro professionale è in grado di misurare la saturazione dell’ossigeno nel sangue e in molti casi offre anche tutta una serie di funzionalità extra, quali ad esempio il rilevamento della frequenza cardiaca.

L’assortimento dei saturimetri oggi disponibile sul mercato include modelli differenti fra loro e anche indicati per uso pediatrico. Trovare il prodotto più adatto alle proprie necessità può rivelarsi piuttosto complicato. Grazie a questa guida all’acquisto dei migliori pulsossimetri da dito professionali sarà più facile compiere una scelta ragionata, evitando di portare a casa articoli scadenti e poco affidabili.

Pulsossimetro da dito professionale: cos’è?

i migliori pulsossimetri del 2020Il saturimetro da dito è uno strumento molto diffuso non solo in contesti ospedalieri ma anche fra le mura domestiche. Grazie a questo attrezzo, dalla forma molto compatta, sarà possibile scoprire velocemente i livelli di SpO2, ossia la saturazione di ossigeno dell’emoglobina che si trova nel sangue arterioso.

Ecco quindi che l’ossimetro da dito permette di rilevare le condizioni di salute, con particolare riferimento alle patologie respiratorie. L’uso di questo dispositivo, inoltre, è molto utile in tutte quelle situazioni in cui è importante tenere continuamente sotto controllo il livello di ossigeno nel sangue, come ad esempio quando si soffre di pressione alta, diabete o durante la gravidanza.

L’ossimetro oggi viene anche utilizzato dagli sportivi che intendono conoscere la frequenza cardiaca durante l’attività fisica. Questo apparecchio, assolutamente indolore, adatto per uomini e donne di ogni età, spesso memorizza gli ultimi dati rilevati al fine di poterli annotare per fare le necessarie comparazioni.

In aggiunta alle misurazioni della saturazione arteriosa, di ossigeno e della frequenza cardiaca, un pulsossimetro da dito può anche mostrare graficamente la curva pletismografica, per sapere a che velocità si muove il flusso sanguigno.

Alcuni modelli permettono l’importazione di valori limite al raggiungimento dei quali il dispositivo emetterà un suono per avvertire l’utente. Ogni apparecchio consente l’esecuzione di misurazioni senza interruzioni per almeno 24 ore.

Fortemente raccomandato dai medici per una gestione domiciliare costante dei pazienti positivi che sono affetti da virus, la pinza del saturimetro deve essere infilata nel dito indice o medio, a riposo e su mani non calde. Successivamente basta premere il tasto di avvio per dare inizio alla misurazione. I valori di ossigenazione del sangue vengono visualizzati in pochi secondi su un display solitamente a LED.

Come scegliere il miglior saturimetro da dito? Ecco cosa valutare

Il fattore prezzo non è l’unico da prendere in considerazione durante l’acquisto del saturimetro migliore. La prima cosa a cui prestare attenzione è sicuramente il display che dovrà consentire una chiara leggibilità, specie quando lo strumento verrà usato dagli anziani o in caso di scarsa luminosità.

Acquistare l’ossimetro migliore vuol dire anche concentrare la scelta sui prodotti realizzati in plastica robusta, molto solidi al tatto, che resistono bene agli urti e non si usurano con l’uso intensivo. La camera per dito dovrà essere in silicone di alta qualità, possibilmente ipoallergenica e priva di lattice.

La presenza di alcuni accessori in dotazione potrà rendere un pulsossimetro da dito professionale preferibile ad un altro. A questo riguardo si segnalano i modelli venduti con pile extra, caricatori e laccetti per poter appendere lo strumento al collo a fine utilizzo.

Quando il dispositivo verrà usato in viaggio è meglio puntare su un saturimetro portatile, dalle dimensioni modeste e racchiuso in una pratica custodia per agevolare e rendere più sicuro il trasporto non solo in tasca, ma anche all’interno di borse, zaini o valigie.

Coloro che cercano un pulsossimetro da dito professionale particolarmente funzionale e moderno potranno trovarsi bene con i rilevatori che si possono collegare, mediante porta USB o wireless, ai personal computer in modo da consentire il trasferimento dei valori memorizzati. Questi saturimetri sono venduti assieme al software per una gestione attenta dei pazienti e l’analisi approfondita dei valori memorizzati.

Prezzi dei pulsossimetri da dito professionali

i migliori pulsossimetri del 2020Materiali costruttivi, marca, funzionalità extra e dotazione degli accessori sono tutte variabili che incidono sul prezzo finale di un saturimetro. Trattandosi di un dispositivo che permette di salvaguardare la salute è molto importante evitare l’acquisto di prodotti scadenti, proposti ad un prezzo eccessivamente basso e destinati ad usurarsi prima del previsto.

Meglio, dunque, valutare l’acquisto di un saturimetro certificato, quindi prodotto in conformità alla normativa di settore, sicuro e preciso nelle misurazioni. In tutti i casi, prima dell’accensione, è sempre importante leggere il manuale di istruzioni per essere certi di fare un corretto uso.

Classifica dei 5 migliori pulsossimetri da dito professionali:

Vediamo adesso la classifica dei 5 migliori pulsossimetri da dito professionali che contiene le recensioni per ciascun modello selezionato, per supportare ad una scelta d’acquisto in linea con le specifiche necessità.

1 Pulsossimetro da dito professionale Beoxygen

Compatto, facile da usare e pratico da trasportare fuori casa, il pulsossimetro da dito professionale Beoxygen permette di misurare il livello di ossigeno nel sangue e i battiti cardiaci in pochi secondi. Il modello è provvisto di un ampio display luminoso per offrire una chiara leggibilità dei parametri e viene alimentato con due batterie da 1,5V AAA. Beoxygen, adatto anche per uso pediatrico, si rivela molto utile in caso di diabete, problemi respiratori, gravidanza, pressione alta, attività sportiva, influenze e virus. Il modello viene venduto esclusivamente sul sito www.beoxygen.it con il cordoncino e il manuale d’uso in lingua italiana.

2 Pulsossimetro da dito professionale Beurer PO 80

Beurer PO 80 è un pulsossimetro da dito professionale che rileva la saturazione arteriosa di ossigeno (SpO2) e della frequenza cardiaca. Pratico e compatto, questo dispositivo permette l’impostazione dei valori massimi, superati i quali si avvertirà un segnale acustico. La memoria integrata consente la registrazione continua dei valori fino a 24 ore, mentre l’ampio e chiaro display a LED permette la regolazione della luminosità. Il modello può essere collegato al pc mediante la porta USB e utilizzando software il dotazione per visualizzare, confrontare e stampare i dati raccolti.

3 Pulsossimetro da dito professionale Konjac

Questo dispositivo, realizzato in plastica ABS ad alta densità, consente di misurare non solo il livello di ossigeno nel sangue, ma anche di valutare il livello di frequenza cardiaca e l’indice di perfusione. Il pulsossimetro da dito professionale Konjac, facile da usare e alimentato con 2 batterie AAA incluse nella confezione, viene fornito con il pratico cordino per un comodo trasporto al collo. Il modello vanta inoltre un ampio display a LED, viene fornito con la garanzia di 12 mesi, dispone di spegnimento automatico dopo 8 secondi di mancato utilizzo e offre 30 ore di lavoro continuo.

4 Pulsossimetro da dito professionale HOMIEE

HOMIEE è un pulsossimetro da dito professionale che si contraddistingue per l’elevata qualità costruttiva e la robustezza dei materiali. Il modello è stato equipaggiato con un display a colori che sfrutta la moderna tecnologia OLED, in modo da offrire una chiara leggibilità anche in caso scarsa luminosità. HOMIEE, alimentato con 2 batterie di tipo AAA, permette di rilevare in pochi secondi la quantità di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca. In dotazione, oltre al manuale d’uso in lingua italiana, si trovano il cordoncino e una custodia in silicone.

5 Pulsossimetro da dito professionale PULSE OXIMETER

Adatto per misurare il livello di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca, il pulsossimetro da dito professionale PULSE OXIMETER presenta un display luminoso a colori che consente di visualizzare i valori anche al buio. Il design è quello tradizionale dei saturimetri, ma in questo caso è presente un ampio tasto per agevolare l’utilizzo. All’interno della confezione è presente anche il cordoncino e le due batterie AAA da inserire all’interno dell’apposito vano. PULSE OXIMETER, dotato di spegnimento automatico dopo 8 secondi di inutilizzo, permette 30 ore di utilizzo.

i migliori pulsossimetri del 2020

Leave a Comment